Rignanese - Savona 2 a 1: il commento

Fabio Guarducci, allenatore Rignanese
Fabio Guarducci, allenatore Rignanese

La Rignanese fa la voce grossa nel discorso salvezza, vincendo contro il Savona una partita clamorosa con il risultato di 2 a 1. Se il pareggio sarebbe servito poco ad entrambe le squadre, la sconfitta fa scivolare i liguri in piena zona play out, mentre i 3 punti fanno balzare la Rignanese in zona salvezza a 22 punti. 

La squadra di Guarducci ottiene una vittoria di rigore in tutti i sensi. Vittoria di rigore perché la disciplina difensiva dei bianco verdi nel primo tempo, permette ai padroni di casa di limitare le pimpanti offensive liguri. Il Savona parte impatta molto bene al match e le prime occasioni sono tutte di marca bianco blu. Al 9' serve un super Burzagli per sventare il pericolo creato dalla punizione di Tognoni. La Rignanese risponde di ripartenza con 2 occasioni nella seconda parte di primo tempo: prima con Privitera e poi con Diolati. Ma le migliori opportunità sotto porta sono create dagli ospiti che non vanno però oltre allo 0 a 0 dopo la prima frazione di gioco.

Vittoria di rigore per la Rignanese perché nel secondo tempo, il vantaggio dei padroni di casa arriva grazie ad un rigore realizzato da Bennati (Vittiglio atterra Meucci in area) al minuto 8. Dopo 12' minuti Gomes rimette il risultato in parità ma il finale di gara ha del clamoroso. 

Ancora protagonista Gomes con il secondo calcio di rigore del match: all'84' però il giocatore del Savone sceglie la potenza alla precisione e la palla impatta violentemente sulla traversa. Rignanese che si salva e realizza il colpaccio. Pochi minuti dopo l'errore dell'attaccante bianco blu, Privitera piomba sulla respinta di Bellussi sul tiro di Castiglione (minuto 88').

Al Comunale di Rignano scoppia la festa per una vittoria che vale il sorpasso proprio ai danni del Savona e il balzo al di sopra della zona play out. Una vittoria che probabilmente peserà molto a fine stagione. 

Qui il tabellino della gara.  

Luigi Di Maso