Iscrizione alla Serie D 2014-2015: Tutte le date e gli adempimenti

LND, ITALIA
LND, ITALIA
- 1202216 letture

Sta per partire il countdown per l'iscrizione in Serie D. Tanti i club in difficoltà che ad oggi non sono sicuri di poter espletare questo adempimento fondamentale per la sopravvivenza delle società stesse. Facciamo un po' il riepilogo su date e scadenze.

 

Iscrizione in Serie D - A partire dal prossimo 7 luglio e sino al giorno 11 luglio le società aventi diritto (CLICCA QUI PER L'ELENCO) dovranno, per la prima volta esclusivamente attraverso la procedura on line (CLICCA QUI PER LA PROCEDURA ONLINE), perfezionare l'iscrizione al prossimo campionato di Serie D. Ogni società dovrà versare al Dipartimento Interregionale 31 mila euro attraverso o assegno circolare non trasferibile o attraverso fideiussione esclusivamente bancaria (con proroga al 11 luglio della fideiussione giacente per le società già in organico la scorsa stagione); 19 mila euro con assegno circolare non trasferibile o bonifico bancario.

Co.Vi.So.D. - Entro il 18 luglio prossimo la Commissione di Vigilanza sulle Società sportive Dilettantistiche, dopo aver esaminato la documentazione prodotta dai club e dai vari Comitati Regionali F.I.G.C. e Lega Pro, comunicherà ufficialmente il risultato dell'istruttoria, e quindi l'esito positivo o negativo in merito alla domanda di iscrizione in Serie D, alle società, alla Lega Nazionale Dilettanti ed al Dipartimento Interregionale.

Qualora la Co.Vi.So.D. dovesse esprimere parere negativo circa la domanda di iscrizione in Serie D, le società entro il 22 luglio, tassativamente entro le ore 14:00, possono presentare ricorso. Il ricorso, pena l'inammisibilità, dovrà contenere in allegato una tassa unica di 500 euro, balzello che verrà restituito in caso di accoglimento del ricorso. La Co.Vi.So.D. si esprimerà parere motivato sui ricorsi presentati nuovamente entro il 25 luglio.

Ammissione in Serie D - Il giorno 31 luglio si riunirà il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti che prenderà la decisione finale sull'ammissione delle società ricorrenti con espressa delega al presidente della Lega Nazionale Dilettanti di escludere, a seguito di accertamento, le società eventualmente responsabili di aver presentato documentazione amministrativa falsa e/o mendace.

Fonte Marco Pompeo, Notiziario del Calcio 

Luigi Langellotti